Alloggi Economici a Melbourne (2020)

Il progetto riguarda la realizzazione di alloggi economici a Melbourne in Australia. le scelte progettuali sono indirizzate alla riduzione dei tempi e dei costi di realizzazione e gestione, per cercare di affrontare il problema dell’elevato costo delle abitazioni in città.

Alloggi Economici a Melbourne

Dettagli Progetto

Scelte progettuali:
1. Scegliere aree sufficientemente grandi da permettere insediamenti di una certa densità e preferibilmente vicino ai mezzi di trasporto pubblico, in particolar modo alla rete dei tram che risulta essere la più estesa al mondo.
2. Ridurre il consumo del suolo aumentando la densità insediativa con edifici alti e con più funzioni.
3. Ridurre le dimensioni delle singole unità immobiliari aumentando gli spazi comuni.
4. Sistemi di architettura bioclimatica e verde in quota per ridurre le emissioni di CO2 e compensare la mancanza dei giardini della casa unifamiliari con terrazze verdi ai vari piani.
5. Per ridurre tempi e costi tecniche costruttive a secco in acciaio e legno, con la produzione di blocchi, in officina completi anche delle finiture e loro successivo trasporto e montaggio in cantiere.

La scelta di edifici alti aumenta la densità insediativa e quindi riduce il consumo del suolo, l’estensione delle reti dei servizi, l’utilizzo dei mezzi pubblici in alternativa all’auto, i costi di gestione ripartiti tra vari proprietari. Si è scelto di realizzare gli edifici attraverso il montaggio a secco di moduli realizzati in officina, di dimensioni uguali a quelle dei container per le merci, per facilitarne il trasporto in cantiere. I moduli sono completi anche degli impianti, infissi e finiture oltre che eventualmente di bagni e cucine. L’edificio di appartamenti da molti è visto negativamente per cui si è ipotizzato di implementare alcune delle caratteristiche positive delle case unifamiliari.

Struttura

Tutta la tecnologia di assemblaggio tranne le fondazioni è a secco per ridurre tempi scarti e costi. La struttura principale è in acciaio con pilastri HEB 340 e travi HEB 260 ed HEB 300. Anche se il costo dell’acciaio è più alto rispetto ad altre materie prime utilizzate in ambito edilizio, in totale si riescono ad avere costi più contenuti grazie ad una durata inferiore dei lavori e alla leggerezza del materiale che può essere trasportato e movimentato con più semplicità ed alla durabilità negli anni. La maglia strutturale è molto semplice intorno ad un core centrale con i collegamenti verticali, si innestano dei pilastri con interasse 12,34 m x 5,14m.
Sulla struttura in acciaio vengono inseriti dei moduli prefabbricati in legno la cui dimensione non supera i 2,40m x 12,00m con H 3,10m in modo da poter essere trasportati facilmente, infatti corrispondono alle dimensioni dei container per merci.